Parrocchia San Pietro in Vincoli

  •  Prospetto di facciata, cassa...
    Prospetto di facciata, cassa...
  • Consolle prima del restauro
    Consolle prima del restauro
  • Consolle dopo il restauro
    Consolle dopo il restauro
  •  Particolare della catenacciatura del...
    Particolare della catenacciatura del...
  • Meccanica della tastiera
    Meccanica della tastiera
  •  Somiere a vento in...
    Somiere a vento in...
  •  Somiere a vento dopo...
    Somiere a vento dopo...
  • Secreta del somiere maestro
    Secreta del somiere maestro
  •  Visione dall'alto delle canne...
    Visione dall'alto delle canne...
  •  Visione dall'alto delle canne...
    Visione dall'alto delle canne...
  •  Canne in legno e...
    Canne in legno e...
  • Canne
    Canne

Parrocchia San Pietro in Vincoli

Bianchi Cav. Camillo Guglielmo
Borghetto Borbera (AL), fraz. Molo
Parrocchia San Pietro in Vincoli in Molo Borbera, fraz. del Comune di Borghetto Borbera
1855
2019

 

Parrocchia San Pietro in Vincoli in Molo Borbera, frazione del Comune di Borghetto Borbera (AL).

Organo costruito dal Cav. Camillo Guglielmo Bianchi nel 1855, ripulito dagli Allievi Bianchi nel 1892.

Lo strumento è posto in cantoria lignea sopra il portale di ingresso principale e racchiuso da grande cassa lignea addossata alla parete di controfacciata, aperta anteriormente in un'unica campata con profilo piatto. La cassa lignea è stata ricostruita in occasione dell'attuale restauro.

Mostra costituita da 25 canne in stagno fine sonore rispondenti al registro Principale 8' basso dal DO 13 al SI 24 e Voce Umana soprani dal DO 25 al DO 37.

La canna centrale suona DO 13 del registro Principale 8' basso. Le canne formano una cuspide con ali laterali. Le bocche sono allineate.

Una tastiera cromatica di 56 tasti con estensione DO 1 – SOL 5; tasti diatonici fasciati in osso spezzato, tasti cromatici in ebano. I frontalini dei tasti diatonici sono lisci.

Pedaliera a leggio di 17 pedali + 1: da DO 1 a SI 1 reale, da DO 2 a MI 2 replica; ultimo pedale per Timballone. Sopra la pedaliera tre pedaletti lignei fasciati in ottone per: Distacco tasto al pedale – Terza Mano – Ottavino soprani. La pedaliera è stata ricostruita in occasione dell'attuale restauro.

A destra della pedaliera due stanghe in legno azionano il Tirapieno e la combinazione libera.

Registrazione formata da manette in legno a scorrimento laterale con incastro.

Principale bassi

Principale soprani

Ottava bassi

Ottava soprani

Decimaquinta

Decimanona

Vigesimaseconda

Vigesimasesta e nona

Contrabbassi

Viola bassi

Violino soprani

Fluta soprani

Cornetto in XII soprani

Ottavino soprani

Voce Umana soprani

Terza Mano

Distacco tasto pedale

Basso Armonico

Divisione tra bassi e soprani ai tasti SI 24 – DO 25.

Manticeria costituita da un mantice a coda e da un piccolo mantice a lanterna.

Trasmissione meccanica del tipo sospesa, tavole di riduzione in abete con catenacci forgiati in ferro e legati in ottone.

Il somiere maestro in noce è del tipo a vento con 14 pettini di registro; i 56 ventilabri sono di forma triangolare ad apertura frontale. Molle, punte di guida e tiranti in ottone.

Un somiere a ventilabri posto dietro al somiere maestro alimenta le prime dodici canne in legno tappate del Principale 8' bassi.

Due somieri a ventilabri posti sul fondo della cassa alimentano:

- 6 canne con valvola semitonale di Contrabbasso 16';

- 12 canne in legno aperte di Bassi Armonici.

Crivello in cartone con bocche delle canne poste superiormente. Le canne sono realizzate in parte nella tradizionale lega stagno – piombo, in parte in stagno fine; quelle in legno in abete verniciate con bolo rosso.

I ritornelli del Ripieno sono i seguenti:

XV: ritornella al SOL 44.

XIX: ritornella al DO# 38.

XXII: ritornella al SOL 32 e 44.

XXVI: ritornella al DO# 26, 38, 50

XXIX: ritornella al DO 13, 25, 37.

Pressione del vento di alimentazione delle canne 48 mm in colonna d'acqua.

Corista LA 3: 440 Hz a 20°C.

Temperamento: equabile.

Per la ricostruzione della cassa lignea e della pedaliera si è fatto fedele riferimento all'organo che lo stesso Cav. Camillo Guglielmo Bianchi costruì nel 1869 con numero d'opus 31 per la Parrocchia di Sant'Andrea Apostolo in Genova Morego.

Documentazione fotografica prima del restauro, alcuni particolari.

Prospetto di facciata, cassa e cantoria.                                                                     

Pedaliera a leggio.

Somiere a vento.

Visione dall'alto dello strumento dopo la rimozione del somiere a vento.

Somiere e catenacciatura del pedale.